ULTIME NEWS:
Home » Blog » LA MEDIAZIONE PER RISPARMIARE RISORSE E ACCORCIARE I TEMPI DI GIUDIZIO
Schermata 2017-04-29 alle 12.06.01

LA MEDIAZIONE PER RISPARMIARE RISORSE E ACCORCIARE I TEMPI DI GIUDIZIO

11mila le cause che arrivano al Comune ogni anno. 60mila se consideriamo le multe. Un contenzioso che supera il miliardo di euro.
Questi sono numeri preoccupanti che comportano un carico enorme sui bilanci comunali, un lavoro smisurato per i soli 21 avvocati dell’Avvocatura di Roma Capitale, e soprattutto una inefficienza nei confronti dei cittadini che, per avere una risposta, devono attendere anni.
Introdurre l’istituto giuridico della mediazione potrebbe costituire una buona soluzione conciliativa per far risparmiare risorse economiche all’Amministrazione e contenere i tempi di giudizio.
Proprio questa mattina, il convegno “Mediazione e pubblica amministrazione: problemi e opportunità”, organizzato da U.N.A.E.P. – UNIONE NAZIONALE AVVOCATI ENTI PUBBLICI, sta affrontando questo tema importante che dovrebbe essere rilanciato come un’opportunità per risolvere controversie con maggiore efficienza e rapidità negli Enti Locali.
Ma l’applicazione di questo istituto prevede regole e organizzazione, di cui ancora il Comune è sprovvisto. Dobbiamo, quindi, lavorare in maniera condivisa per portare in Aula Giulio Cesare un regolamento sulla base delle indicazioni già contenute nella circolare del Consiglio dei Ministri 9 del 2012, che riconosce alle Pubbliche Amministrazioni la possibilità di applicare la mediazione.
Roma – Comune potrebbe diventare un esempio di efficienza nella gestione dei contenziosi con i cittadini e dare così impulso agli altri Comuni per utilizzare questo utile istituto giuridico.

Commenti

commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*